In collaborazione con Slavina – scrittrice e pornografa femminista, esperta in educazione sessuale, utilizza da alcuni anni il formato laboratorio in esperienze creative di impoteramento su tematiche legate a corpo, genere, sessualitá, trovate il suo blog ⇒ qui – nasce Psicoerotica Femminista (⇒ gruppo Facebook), un luogo di condivisione di spunti, risorse e proposte per la ricerca sul benessere psicofisico e sulla salute sessuale da un punto di vista femminista e per la diffusione di progetti laboratoriali indirizzati principalmente a donne.

Abbiamo unito le nostre competenze e formazioni, proponendo un lavoro in sinergia tra metodi di scrittura creativa e fotografia terapeutica, per agevolare il lavoro su un tema molto delicato e intimo, così difficile da condividere come la sessualità.

L’idea parte dal bisogno di creare nuovi spazi femministi in cui le donne possano entrare in contatto con il proprio desiderio e con la concreta possibilità di esprimerlo. La sessualità non è un mondo a parte, influenza il benessere fisico e psichico in modi a volte sottovalutati, portando – quando non è appagante –  a somatizzazioni che minano la capacità di vivere in maniera libera e sana. 

In una società patriarcale e maschilista, la sessualità è illusoriamente libera e il monopolio simbolico del desiderio è degli uomini. Le donne sono educate a reprimere i propri impulsi sessuali e le proprie fantasie a favore di quelle degli uomini, adattandosi ai loro desideri e dimenticandosi di se stesse.

Anche quando si raggiunge un buon contatto con il proprio mondo erotico-affettivo, spesso i sensi di colpa e la paura del giudizio esterno boicottano tanto la qualità della vita sessuale quanto molte altre aree della vita e dell’identità.

Laboratori attivati:

Desideri in divenire – Un’autobiografia erotica 

Prima proposta per iniziare a sviluppare un contatto attivo con le proprie fantasie erotiche che, oltre ad essere utili all’eccitazione fisica, se lette in un certo modo, ci raccontano molti aspetti della nostra personalità e del rapporto con il piacere e il desiderio in rapporto a diversi ambiti della vita. La partecipazione a questo laboratorio è propedeutica per accedere al secondo modulo *Esprimi un desiderio*. 

Esprimi un desiderio

Una volta esplorato il mondo interno e preso contatto con il modo in cui viviamo il desiderio, il passo successivo è imparare a comunicare all’esterno i nostri bisogni, riconoscere le dinamiche relazionali che inconsciamente creiamo con gli altri. Il fine è quello di poter trovare nuovi strumenti e risorse che possano farci sentire soggetti attivi, responsabili del nostro benessere erotico-affettivo. 

Diventa quello che sei

Un laboratorio in tre tappe, nel quale gruppi e collettività eterogenee possono confrontarsi e apprendere insieme forme di riappropriazione di un territorio che è nostro, ma che ci è stato tolto con forme di violenza più o meno sottili.
Come è collegato il corpo con la mente? Dove si annidano le nostre emozioni e il nostro sentire, quali sono i meccanismi di difesa più comuni? Siamo capaci di muoverci nello spazio e occuparlo in accordo alle nostre necessità?

 

Per maggiori informazioni o fissare un appuntamento conoscitivo ⇒ Contatti

 

Photo © Ashley Armitage